Chiesa della Panaghia

La chiesa della Panaghia è un edificio religioso di epoca bizantina situato nel centro storico di Rossano Calabro. Il nome “Panaghia” significa “la santissima” ed è dedicato alla Madonna. La chiesa, di dimensioni davvero piccole, fu edificata nel XI secolo. Si tratta di un impianto a navata unica rettangolare coperta da capriate lignee, è coronata da un’abside semicircolare con semicatino superiore. Sul lato sinistro dell’aula vi è una piccola cappella anch’essa absidata pavimentata in cotto e con un solaio in legno. La copertura è a capanna in corrispondenza dell’aula, mentre ad una falda in corrispondenza della cappella. All’estremità destra della parte inferiore dell’abside, delimitato da un rettangolo di colore bruno, si conserva in gran parte di un affresco raffigurante l’immagine di S. Giovanni Crisostomo. Il volto del santo presenta una barba corta a punta spicca contro la grande aureola dorata circondata da una corona di perle. L’iscrizione a sinistra e a destra dice: Ο АГ[ΙΟС] ΙΩ [АΝΝΗС] Ο Х [Р] УСΟСΤОМОС. Gli occhi spalancati e rivolti verso chi guarda, invitano a leggere il testo del rotolo che entrambe le mani del santo stanno svolgendo. Si tratta di alcune parole della preghiera che ricorre nella liturgia a lui dedicata, più precisamente all’inizio dell’invocazione che il sacerdote preannuncia: ΟУ [Д] ДΙС ДΞΙОС ΤΩΝ С[АРΚ] Ι [ ΔΕ] ΔΕМΕΝΩΝ ΤАΙС СА [Р] ΚΙΚАΙС ΕПΙѲУМΙАΙС ΚАΙ [ΗΔ] ΩΝАΙС “nessuno di coloro che sono ancora schiavi dei desideri e delle voglie della carne, è degno di accostarsi a me”. Un altro affresco presente nella chiesa è il volto di un santo con aureola rappresenta con molta sicurezza S. Basilio di Cesarea.

In considerazione del fatto che nel 1363 nella diocesi di Rossano fu introdotto il rito latino, gli affreschi della Panaghia non possono essere in nessun caso posteriori a questa data. Falla Castelfranchi ha datato questi affreschi fine XIII-XIV secolo, mentre Di Dario Guida li considera appartenenti al XIV secolo.

 

(da https://www.progettostoriadellarte.it/2018/03/18/chiesa-della-panaghia-a-rossano-calabro/ di Antonio Marchianò)

 

 

 

 

 

 

Visitazione, del XVIII secolo, bottega calabrese, restaurato il 1857

 

San Giovanni Crisostomo, affresco bizantino del XII secolo