altre foto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

anni ’20. Mio nonno Martino, carradore, “carrero”, nel centro della sua attività. Così descritta dal preside Giovanni Sapia:  “Era il tempo dei carri massicci e dei carretti da lavoro, ma anche dei birocci solidi e snelli, variamenti conformati secondo gli usi, fino all’eleganza e alla signorile ricercatezza. Nella bottega di mastro Martino, ove gran parte del lavoro si svolgeva all’aperto, una rudimentale e, a suo modo, specialistica catena di montaggio creava l’opera intera, dai gioghi robusti alla perfetta geometria delle ruote, ai cerchioni in ferro, modellati a millimetro, colpo su colpo, alla varietà dell’armamentario e dell’ornato. Prodotti di ateliers, queste come altre opere dei nostri artigiani”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1932. Al mare con il Vavuso (Catapano)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dipinto nella Chiesina di Santa Maria di Schiavonea a Rossano, Ciglio della Torre

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Liceo Classico di Rossano, 1932. Corso di legislazione fascista

 

 

Rossano, anni ’60, manifestazione di giovani studenti contro gli esperimenti nucleari

 

Sartoria Battista Muzzillo sotto Palazzo Greco

 

 

Naviga tra le pagine