L’Italiano delle Calabrie. Giornale Uffiziale del Comitato di Salute Pubblica

Nel 1848 L’Italiano delle Calabria fu il giornale ufficiale del Comitato di Salute Pubblica di Cosenza diretto da Biagio Miraglia da Strongoli coadiuvato da Domenico Parisio e Alessandro Conflenti: «Questi tre scrittori rispondono di tutti gli articoli inseriti nel giornale». Il primo numero è del 7 giugno e succede al Calabrese Rigenerato con un «auspici migliori ei comincia». La testata è voluta dai membri del Comitato e riporta tutti gli atti del Comitato, s’impegna per la difesa delle libertà costituzionali, e in una parte non ufficiale inviti vari e appelli ai soldati del re, al generale Pepe ed ai cittadini più facoltosi della provincia per scuotere gli «ignavi» a collaborare. Negli ultimi due numeri Giuseppe Ricciardi fa per i suoi elettori della Capitanata una cronaca del suo comportamento dal 14 maggio in poi a Napoli.

L’ultimo numero è del 30 giugno. Poi inizia la reazione borbonica e per tutto il decennio successivo non esiste alcun tentativo pubblicistico in Calabria.

 

da Mario Grandinetti. Giornali del Risorgimento in Calabria. Rivista Calabrese di Storia del ‘900 – 2, 2011, pp. 27-36

 

n.1

 

n.2

 

n.3

 

n.4

 

n.4 Supp.

 

n.5

 

n.5 Supp.

 

n. 7

 

n.8

 

n.9

 

n.10

 

n.11

n.16

 

 

Mario Grandinetti. Giornali del Risorgimento in Calabria. Rivista Calabrese di Storia del ‘900 – 2, 2011, pp. 27-36